Apri il menu principale

L' isula di Cavaddu (o Isula di Cavallu) hè un'isula di l'arcipelagu di i Lavezzi in Corsica.[1] D'una superficia di 120 ettari, hè a più grandi isula di l'arcipelagu è a sola abitata.

Cuntenutu

SituazioniMudificà

 
L'isula di Cavaddu

L'isula di Cavaddu faci parti di l'arcipelagu di l'Isuli Lavezzi, in i bucchi di Bonifaziu (u strittonu trà a Corsica è a Sardegna). Hè situata à 2.3 km di a costa, à livanti di u capu Spironu è di u portu di Piantaredda, annantu à u tarritoriu di a cumuna di Bonifaziu. Hè l'ariali d'abitazioni u più suttanu di Corsica.

StoriaMudificà

PreistoriaMudificà

À u Paleuliticu, à l'ebbica di l'ultima ghjaciazioni, u liveddu di u mari era infiriori di 100 m riguardu à u liveddu attuali. L'isuli Cavaddu, Lavezzu è Ratinu erani tandu emersi è furmaiani unu passaghju à siccu trà a Corsica è a Sardegna. À u Niuliticu, 'ssi trè isuli furmaiani sempri un'isula sola, distanti di a costa d'una cintunara di metri. Hè prubabili ch'è 'ssu locu fussi statu d'una grandi impurtanza par a circulazioni trà Corsica è Sardegna mentri a Preistoria[2].

I sapari datendu di l'ebbica preistorica sò stati scuparti annantu à l'isula di Cavaddu.

Cava rumanaMudificà

'Ss'isula, è ancu l'isulottu aghjacenti di San Bainzu, fù sfruttata da i Rumani intornu di u seculu II.

Sinu à u seculu XIX, i tistimunianzi raportani ch'è i tracci di 'ssu sfruttamentu erani sempri parfittamenti visibuli, in ottimu statu di cunsirvazioni. Ma a ripiddata pruvisoria di l'estrazioni di granitu in u 1872 par edificà u fanali di i Lavezzi caghjunò a distruzzioni di a maiò parti di i vistighi rumani[3].

Di 'ssi vistighi, sola una culonna di petra firmò intatta è fù traspurtata in Bonifaziu di nuvembri 1932 par ghjuvà da munimentu cummemurativu. À i ghjorna d'oghji, i tracci di taddera in a rocca sò sempri apparenti annantu à l'isulottu di San Bainzu.

U situ di l'anziana cava hè iscrittu dapoi 1992 à u titulu di i munimenti storichi.

Dopu à a partenza di i Rumani, l'isula fù abbandunata sinu à u 1800, data à a quali un pastori vinì à stà ci solu incù a so mandria.

Ebbica ughjincaMudificà

"L'isula di i miliardarii"Mudificà

 
A parti custruita di l'isula di Cavaddu

Dapoi u 1970, lussuosi risidenzi sicundarii si ci sò custruiti, à tempu cù un picculu aerudromu, unu portu è una cala.

A furtuna o a nuturietà di parichji prubitarii di villi annantu à l'isula ani cuntribuitu à dà à Cavaddu u so sopranomu d' "isula di i miliardarii".

Eppuri, a custruzzioni d'abitazioni novi hè bluccata dipoi parichji anni da l'auturità à a seguita di prublemi di sanificazioni, è si poni truvà unu pocu dignalocu annantu à l'isula i cantieri à l'abbandonu[4].

Parsunalità avindu risidutu à CavadduMudificà

TurismuMudificà

Si trova annantu à a piaghja calchì magazenu, calchì risturanti è un albergu.

A maiò parti di l'isula hè custituita di prubità privati.

Una navicedda rigulari parmetti di righjunghja à Cavaddu dapoi l'imbarcatoghju di Piantaredda in circa 15 minuti.

PrutizzioniMudificà

L'isula di Cavaddu è l'isulottu di San Bainzu ùn sò micca stati resi à a cumuna di Bonifaziu in u 1981. 'Ssa parti di l'arcipelagu hè dunqua esclusa di a riserva naturali di l'isuli Lavezzi è di a riserva naturali di i Bucchi di Bonifaziu[5].

I vitturi ùn essendu micca auturizati annantu à l'isula, ùn ci si trova ch'è picculi veiculi elettrichi (simili à i vitturini di golfu o bicicletti).

NotiMudificà

  1. 'Ss'articulu pruveni in parti da l'articulu currispundenti di a wikipedia in francesu.
  2. Pianu di gistioni di a riserva naturali di i Bucchi di Bonifaziu, 2007-2011.
  3. CDRP di Corsica, L'Estremu Sudu, p. 36.
  4. Corse-Matin, 15 austu di u 2011.
  5. Dicretu di a Riserva Naturali di i Bucchi di Bonifaziu, capitulu I, articulu 1, p. 3-4.

Da veda dinòMudificà